Foto

Pizzetta ‘E Vino Cuotto

p007_1_01

La Sagra della “Pizzetta ‘e vino cuotto”, giunta ormai alla 11° edizione, si svolge in occasione della festa di S. Martino (11 novembre). Di sera, ed in diverse sere successive, vengono allestiti stand gastronomici, mostre di artigianato, spazi di spettacolo e di intrattenimento: tutto si svolge nelle strade e nei cortili dell’antico quartiere di S. Martino, nella suggestiva cornice del borgo, grazie anche ad una caratteristica illuminazione realizzata con damigiane “nude”. Tra le varie delizie che si possono gustare (primi piatti caserecci, carne alla brace, dolci e caldarroste), trionfa la “pizzetta”. Il segreto di questo tradizionale “semidolce” è custodito gelosamente dalla decana signora Maria Sasso, insieme ad una schiera di sue allieve…

p007_1_00

Ecco l’antica ricetta della “pezzetta”:(in pochi cenni, e senza svelare quantità, tempi e modi che devono, ovviamente, ancora rimaner segreti…)Far bollire il mosto per…circa tre ore.Versare le noci tagliuzzate e attendere la loro cottura.Aggiungere mele cotogne e zucche tagliate a dadi.Aromatizzare il tutto con pezzetti di buccia di mandarino.Versare molto lentamente la semola e mescolare continuamente fino a rendere l’impasto molto denso.Il tutto, ben cotto, si versa nella “tavota” (un lungo tavolo rettangolare della larghezza di 40 cm. E chiuso ai lati) impregnata di semola o di farina di granone.Quando il contenuto si è completamente raffreddato, si taglia in pezzi di varie forme (rettangolari, triangolari, esagonali, ecc…).Tutti i pezzetti vanno messi nel forno a temperatura non molto elevata.Lasciar cuocere fino a raggiungere una certa consistenza, e senza che vada persa la morbidezza della nostra fragrante “PEZZETTA”. Buon appetito!

Sponsor